ESAMI E PATOLOGIE

Grazie alla strumentazione disponibile e all’esperienza maturata dalla Dott.ssa Daniela Guerrera presso il suo studio di pneumologia è possibile eseguire tutta una serie di esami in modo da fare una diagnosi accurata dell’apparato respiratorio.

Ecco alcuni esempi:

Emogasanalisi arteriosa sistemica

Questo esame, eseguito tramite l’Emogasanalizzatore, permette di fare una valutazione dell’equilibrio acido-base (pao2, paco2, ph, bicarbonati, be), della ossiemia, saturazione di ossigeno (sato2), degli elettroliti (sodio, potassio, cloro, calcio), dell’ematocrito, dell’emoglobina.

A cosa serve

L’emogasanalisi è un esame basilare nella diagnosi dei disordini metabolici (diabete mellito, insufficienza renale acuta e cronica) e dei disordini respiratori (insufficienza respiratoria acuta, cronica per diverse patologie come Polmoniti, Broncopneumopatia cronica ostruttiva, Enfisema, Fibrosi Polmonari Idiopatiche, Fibrosi Polmonari da Malattie Professionali, Neoplasie) o disordini misti.

L’emogasanalizzatore è uno strumento ospedaliero, non reperibile neanche nei laboratori di analisi. Presso lo studio della Dott.ssa Daniela Guerrera, invece, è presente l’emogasanalizzatore DE MORI TIPO ABL 80, un portatile con batteria integrata che permette di eseguire l’emogasanalisi arteriosa sistemica in tempo reale, anche a domicilio ottenendo la valutazione e la refertazione immediate dell’equilibrio acido-base, l’ossiemia, la saturazione di ossigeno, gli elettroliti, l’emoglobina e l’ematocrito. Questo strumento garantisce per le sue qualità tecniche elevata prestazione, sicurezza, attendibilità e riproducibilità grazie ai controlli di qualità e calibrazioni integrati, automatici e continui.
Cabina pletismografica
Cabina pletismografica Vyntus Body

Esame con cabina pletismografica

Grazie a questo esame è possibile fare una valutazione di tutti i volumi statici e dinamici (capacità polmonare, volume residuo, capacità funzionale residua, resistenze con metodo pletismografico, spirometria), diffusione alveolo-capillare, pressioni inspiratorie massime (MIP), pressioni espiratorie massime (MEP) e un accurato test di broncodilatazione.

A cosa serve

La cabina pletismografica ha un ruolo centrale per la valutazione completa della funzionalità respiratoria, consentendo la diagnosi di tutte le patologie respiratorie ostruttive (BPCO, enfisema, asma bronchiale), restrittive (fibrosi polmonari idiopatiche, fibrosi professionali in categorie a rischio quali i soggetti esposti all’amianto, alla polvere di legno, di calce, alle vernici, pesticidi, concimi chimici, ai sommozzatori, ai tubisti nelle navi; malattie neuromuscolari) e di tipo misto. L’esame è di facile esecuzione e consente di poter personalizzare la terapia secondo la patologia riscontrata. Lo studio medico della Dott.ssa Guerrera dispone di una cabina pletismografica VYNTUS BODY CAREFUSION di ultima generazione. Questa cabina la si trova solo in centri ospedalieri italiani ed esteri di grande prestigio.

Test del cammino

Si tratta di un esame della durata di 6 minuti che viene eseguito tramite un pulsossimetro portatile che consente la registrazione della saturimetria, utile per valutare la perfomance fisica durante uno sforzo sub massimale con una semplice attività come camminare.

Valutazione resistenze con metodo oscillometrico, spirometria semplice, test di broncodilatazione (IOS).

Questo esame permette di misurare le resistenze con metodo oscillo metrico, dando una buona valutazione dell’ostruzione delle piccole vie aeree nei danni precoci polmonari, tecnica di facilissima esecuzione, complementare alla spirometria e di grande utilità qualora i pazienti non sono in grado di eseguire le altre indagini per scarsa collaborazione.

Poligrafia basale

La poligrafia basale consente di valutare la presenza di apnee notturne ostruttive o eventuale pattern centrale, da correggere con ventilazione notturna (CPAP o se patologie associate NIV). Tale esame viene eseguito registrando tutta la notte alcuni parametri con apposito strumento che può essere posizionato sul torace del paziente sia in studio che a domicilio. Se l’esame risulta positivo per la presenza di apnee e desaturazioni significative viene proposto un supporto ventilatorio (CPAP) o una vera e propria ventilazione non invasiva (NIV) sempre notturne con o senza ossigenoterapia, adattando i pazienti a questi ventilatori, e verificando il risultato e l’efficacia clinicamente, ma soprattutto con nuova poligrafia avanzata durante ventilazione dopo l’avvenuto adattamento. Il percorso si potrebbe concludere con la prescrizione del ventilatore e se necessita anche di ossigenoterapia.

Tutti gli esami descritti sopra vengono eseguiti presso lo studio medico della Dott.ssa Daniela Guerrera; mentre la Poligrafia basale è possibile eseguirla non solo in studio, ma anche a domicilio.

Patologie

Grazie a questi esami è possibile fare una diagnosi accurata e successivamente individuare terapie mirate delle patologie dell’apparato respiratorio, tra cui: